Cristalloterapia: cos’è e come funziona l’antica disciplina

Cristalloterapia: pietre e cristalli

La cristalloterapia si basa sulla credenza che le pietre e i cristalli posseggano un’energia che può essere sprigionata e veicolata a piacimento per ottenere benefici capaci di migliorare la qualità e la percezione della nostra vita. Questo metodo naturale si avvale dell’idea che l’energia delle pietre possa in qualche modo rimuovere i blocchi e gli ostacoli dentro di noi, nello specifico all’interno dei nostri chakra. Una volta rimosso il blocco, il paziente che si sottopone a cristalloterapia percepirà un senso di benessere, di pace e di sollievo, come se le sue preoccupazioni si fossero dissolte perdendo ogni significato. La cristalloterapia non ha fondamenti medici.

In sostanza, questa disciplina alternativa veniva praticata soprattutto in India per ristabilire lo stato di benessere fisico e psicologico attraverso i centri energetici del corpo che si definiscono chakra. La cristalloterapia mette a contatto i cristalli con i nostri centri energetici e, secondo i naturopati, ci aiuta a liberare la mente e il corpo dai disturbi di natura psicosomatica, stati d’ansia, d’esaurimento o di forte stress.

Come utilizzare le pietre

Ogni cristallo ha un potere differente e ci aiuta ad affrontare al meglio uno specifico stato mentale. Possiamo arredare la nostra casa con le pietre che riteniamo svolgere un compito importante nel miglioramento di noi stessi, indossarle come orecchini, collane, bracciali o anelli o addirittura immergerli in acqua (quando non sono tossici) per assimilarne le proprietà senza, naturalmente, ingerire la pietra. Per alcuni, basta stringerle tra le mani nel momento del bisogno.

Tipi di cristalli e funzioni

Nonostante ogni cristallo svolga una funzione specifica, tra i guru della materia è risaputo che le pietre e i cristalli aiutano a proteggere il corpo dall’aggressione delle onde elettromagnetiche. Tra i cristalli più utilizzati all’interno di questa disciplina ci sono acquamarina, agata, ambra, ametista, avventurina, calcedonio, calcite, corniola, cristallo di rocca, diaspro, giada, granato, magnetite, onice, ossidiana, quarzo, ametista, rubino, sodalite, turchese e molti altri.

Per fare un esempio pratico, il quarzo rosa, elemento molto popolare della cristalloterapia, aiuta durante la meditazione, le sessioni di rilassamento e ci permette di schermare il nostro umore dagli influssi negativi di chi ci circonda e porta negatività. Il quarzo citrino, invece, è una potente pietra purificatrice che, se indossata o toccata, ci aiuta a mantenere le idee chiare e una lucidità mentale invidiabile anche nei momenti più difficili.

Dove comprare i cristalli e le pietre per cristalloterapia?

Di fatto, ogni cristallo o pietra può essere utilizzato per una sessione di cristalloterapia. Possiamo acquistare pietre semipreziose al mercato oppure nei negozi specializzati nella vendita delle pietre, anche online. Il costo della pietra può variare anche molto, in base alla provenienza, alla purezza, alla bellezza e alle dimensioni dell’esemplare che decideremo di acquistare. Pur non avendo basi scientifiche, una cosa è certa: i cristalli sono meravigliosi e circondarci della loro presenza migliora il nostro umore!