Decorazioni vintage per la casa: come realizzarle

Decorazioni vintage per la casa: come realizzarle

A volte bastano piccoli cambiamenti per ridare lustro ad un interno che ci ha annoiato un pochino. Per trasformare la propria casa in un paradiso vintage di classicità ed eleganza, con una punta di shabby chic, basteranno pochi, semplici elementi di decoro e tanta buona volontà.

Sappiamo tutti quanto costa andare per mercatini e comprare i complementi d’arredo per una casa vintage: ecco invece come realizzare alcuni elementi che possono trasformare l’aspetto della nostra casa proprio come piace a noi, e senza spendere troppo.

Piatti vintage: come ridecorare la casa

A volte non si tratta tanto di quello che si può realizzare, quanto più quello che possiamo sfruttare e che è già presente in casa. Se in soffitta abbiamo a disposizione una serie di piatti vintage che non utilizzeremmo mai per la tavola, potremmo decidere di appenderli al muro nell’ordine che riteniamo più congeniale. Questo piccolo accorgimento può trasformare una parete in un piccolo capolavoro classico.

Scaffalature vintage: come realizzarle

Per realizzare dei piani rialzati d’appoggio per la nostra casa possiamo sfruttare le cassette per il vino o per la frutta in legno. Per renderle a tutti gli effetti utilizzabili, controlliamo sempre la loro struttura e aggiungiamo qualche chiodo dove necessario. Ricordiamoci di piallare il legno là dove emergono imprecisioni o schegge e diamogli una bella mano di vernice protettiva trasparente o del colore che ci piace. Sfruttiamo queste cassette, riportate a nuova vita, per riporre scarpe, guanti o come piccole librerie rustiche.

Libri vintage: come riutilizzarli

Per dare un aspetto più elegante e vintage ad una superficie che non ci piace, possiamo prendere le pagine di un vecchio libro che non utilizziamo più, strapparle una ad una e collocarle, in ordine casuale, su un piano orizzontale o un quadro. Apponiamo sopra un vetro e il gioco è fatto: l’effetto “fogli sparpagliati” è meraviglioso, soprattutto se il libro è illustrato.

Ridipingere i vasi di vetro

Anche ridipingere i classici vasi di vetro può trasformarli in un vitale complemento d’arredo. Tutti i vasetti che abbiamo ricavato da sughi pronti, salse e quant’altro hanno un aspetto troppo ovvio per poter essere messi, senza pensieri, su un ripiano decorativo. Mettiamo un po’ di mod podge (colla per fai da te), acqua e coloranti alimentari in una ciotola, mescoliamo bene e applichiamo il colore – che può risultare molto scuro una volta preparato – all’interno del vasetto. Una volta ripassata tutta la superficie con un pennello, capovolgiamo il vasetto su un foglio di giornale e lasciamolo riposare per un’ora. L’effetto finale sarà trasparente e lucido, perfetto per contenere fiori o piccoli oggetti.