Come tagliare la cipolla senza piangere


Ragazze mentre affetta le cipolle senza piangere

È un grande classico della cucina: le cipolle suscitano in noi più commozione dell’ultimo straziante film d’amore che ha sbancato i botteghini dei cinema di tutto il mondo. Quando affettiamo le cipolle, che sia per un’insalatina o per un goloso soffritto, possiamo adottare alcuni semplici trucchi per evitare che il meccanismo di difesa dell’ortaggio ci porti, come spesso accade, a lacrimare a dirotto.

La puntualissima sensazione di bruciore agli occhi e alle mucose che avvertiamo quando tagliamo le cipolle è provocata da una sostanza chiamata propantial-S-ossido. Questa volatile molecola produce una sensazione urticante che induce un fastidioso bruciore e stimola la lacrimazione. Quando la cipolla è particolarmente “forte”, risulterà ancora più difficile resisterle, e talvolta dovremo prenderci una pausa dal taglio.

Ecco qualche trucco per non piangere più quando tagliamo le cipolle:

  • Durante il taglio della cipolla, respiriamo sempre con la bocca e mai con il naso. In questo modo, la molecola urticante non si attiverà a contatto con la mucosa del naso e ridurremo le probabilità di lacrimazione.
  • Prima di procedere al taglio, sfreghiamo sul tagliere con una fetta di limone per impedire alla molecola di attivarsi. Questo trucco impedisce anche all’odore pungente della cipolla di attecchire al nostro piano di lavoro.
  • Possiamo decidere di infilare le cipolle nel freezer un’ora prima di tagliarle. In questo modo impediremo al gas urticante di colpirci quando meno ce lo aspettiamo.
  • Utilizziamo sempre un coltello dalla lama liscia. I coltelli a lama seghettata provocano più attrito e liberano nell’aria molta più molecola, facendoci immancabilmente piangere. Più un coltello è affilato, meno la cipolla ci darà fastidio.
  • Per essere sempre glamour anche in cucina ed evitare che la cipolla tagliata vi provochi un attacco di pianto, possiamo indossare un paio di occhiali da sole o, meglio ancora, da piscina. In questo modo, le lenti vi schermeranno dalla sostanza urticante.
  • Un altro trucco è quello di immergere i dischetti di cipolla in acqua calda per qualche minuto prima di procedere al taglio di fino. In questo modo, dovreste riuscire anche a placare il sapore pungente di una cipolla dal gusto particolarmente intenso.
  • Se nessuno di questi trucchi funziona e il fastidio è davvero insopportabile, possiamo decidere di sostituirla con l’erba cipollina o con la cipolla disidratata acquistabile, già pronta, al supermercato. Il risultato non è altrettanto soddisfacente, ma ci risparmierà qualche lacrima!