Come conservare succhi, estratti, spremute o smoothie

Come conservare succhi, estratti, spremute o smoothie

Non c’è niente di meglio di una bella spremuta di frutta fresca per cominciare al top una giornata. Tuttavia, non sempre la mattina si ha il tempo di accendere l’estrattore o mettersi all’opera con lo spremiagrumi. Una delle cose che ci hanno sempre insegnato è che la spremuta o l’estratto fatto in casa va consumato il prima possibile, affinché non perda le sue proprietà organolettiche e, soprattutto, i suoi grandi benefici. Un esempio pratico riguarda la spremuta d’arancia, che si sostiene perda il 50% della sua vitamina C nei primi 15 minuti di esposizione alla luce. Non sempre però, come l’esempio di cui sopra, è possibile consumare subito il succo o l’estratto di frutta e verdura. Come fare, allora? Esistono alcune tecniche di conservazione che allungano – un po’ – la vita dei nostri succhi. Uno dei trucchi più semplici (e gustosi) è quello di aggiungere qualche goccia di succo di limone a spremute ed estratti. Il limone rallenta l’ossidazione grazie al suo contenuto di acido ascorbico, e aiuta a prolungare un pochino la durata del prodotto. Un succo, o un estratto di frutta e verdura, comincia a ossidare nei primi 10 minuti dalla sua preparazione. Esso può essere conservato fino a 10 ore in frigorifero in un ambiente privo d’aria, come ad esempio un barattolo a pompa manuale che riduce la quantità d’ossigeno all’interno. Conserviamo il succo al buio, meglio se in bottiglie ermetiche e di colorazione scura. Esistono bottiglie con tappo per sotto vuoto o caraffe vacuum perfette per questo scopo. Se conservato perfettamente seguendo queste indicazioni, un succo, un estratto o uno smoothie può durare anche 24 ore. In questo modo, possiamo organizzarci con un po’ di anticipo per prepararlo qualche ora prima del momento del consumo! Il succo di frutta può anche essere congelato per un consumo futuro. Ad esempio, con l’arrivo della bella stagione potremmo ritrovarci in casa qualche arancia che ormai ha fatto il suo tempo. Se fosse ancora buono, basterebbe spremerla, filtrarla a piacimento e riporre il succo in un contenitore per il ghiaccio per porzionarlo. In questo modo il succo durerà fino a 6 mesi in freezer, e potrà essere consumato in porzioni anche piccole e in qualsiasi momento.