S. Valentino: i cibi afrodisiaci che risvegliano l’amore

San Valentino cibi afrosidiaci

È risaputo che tra cibo e sesso esiste un legame inscindibile. Lo sapevano le popolazioni antiche e lo sappiamo noi, che possiamo procurarci primizie esotiche provenienti da terre lontane semplicemente recandoci al supermercato. Alcuni cibi sono in grado di risvegliare il desiderio all’interno della coppia, riuscendo – secondo la tradizione – a migliorare le prestazioni sessuali abbattendo le inibizioni. I cibi afrodisiaci mettono in moto il meccanismo del piacere all’interno del corpo, e un po’ per reazione chimica, un po’ per effetto placebo, riescono a creare la giusta atmosfera per una nottata indimenticabile.

Ecco una lista di cibi che non dovrebbero mancare, sapientemente mascherati, all’interno del nostro menù di San Valentino, o in occasione di una qualsiasi cenetta romantica dove vogliamo essere sicure di fare centro.

I cibi afrodisiaci: ecco quali sono

  • Ostriche. All’interno della lunga lista di cibi che possono riaccendere la scintilla non può certo mancare l’ostrica, l’afrodisiaco per eccellenza. Lo zinco, di cui sono ricchissime, è il protagonista della produzione di testosterone, l’ormone che aumenta le prestazioni di lui e il desiderio di lei. L’effetto amoroso delle ostriche è dovuto anche a una particolare concentrazione di aminoacidi che potenzierebbero ulteriormente la libido all’interno dell’organismo.
  • Cioccolato. Se c’è un alimento capace di farci stare bene al solo pensiero di poterlo mangiare, questo è proprio il cioccolato. Stando agli studi scientifici, un buon cioccolato aiuta a fluidificare il sangue e migliora la circolazione generale del corpo, stimolando un senso di benessere ed eccitazione. Che sia in tavoletta o all’interno di una torta non fa differenza: l’importante è avere massimo riguardo per la provenienza e la qualità delle fave di cacao.
  • Fragole. Piene di vitamina C, rosse come l’amore di San Valentino e ricche di sostanze capaci di migliorare la libido. Se poi le vogliamo immergere nel cioccolato fondente, il successo afrodisiaco è assicurato!
  • Asparagi. Un po’ meno conosciuti all’interno della ristretta cerchia di cibi afrodisiaci, gli asparagi svolgono una straordinaria funzione depurativa e, in generale, non dovrebbero mai mancare all’interno di una dieta equilibrata. Il loro alto contenuto di vitamine (A, B e C ed E) favorisce la naturale produzione di sostanze benefiche per il corpo da cui anche gli ormoni della libido sapranno trarre grandi benefici.
  • Peperoncini. Il peperoncino è l’afrodisiaco per antonomasia. La sua piccantezza non promette solo pietanze accese e piene di brio, ma funge da “viagra naturale” accendendo la passione senza intaccare il funzionamento di cuore e arterie. Le sue proprietà vasodilatatorie aiutano a migliorare le prestazioni sessuali dell’uomo e della donna.
  • Avocado. Questo concentrato di burrosa bontà non è solo una fonte ricchissima di acidi grassi essenziali e di omega 3, ma anche di potere afrodisiaco. Questo frutto tropicale favorisce la circolazione e ci mantiene sani e forti, anche dal punto di vista sessuale.