Cosa mangiare durante l’allattamento?

Cosa mangiare durante l’allattamento

È più che normale allentare l’attenzione sulla propria alimentazione a seguito del parto. Mentre le cose da fare si accavallano, risulta difficile seguire un’alimentazione sempre impeccabile. L’allattamento è una fase importante della vita del bambino, ma non per questo è necessario seguire uno stretto regime alimentare. È importante ricordare che il cibo di cui ci nutriremo noi mamme sarà il principale responsabile dei nutrienti che il bambino assumerà attraverso il nostro latte. Ci sono alcuni alimenti che, rispetto ad altri, possono aiutare nostro figlio a crescere meglio? Esistono alcuni alimenti che stimolano la montata lattea?

In allattamento su mangia per due?

Il fabbisogno di calorie di una mamma che allatta è più alto rispetto al solito, ma questo non significa che una donna debba assumere il doppio del cibo per poter mantenere il proprio latte ricco e nutriente. Il fabbisogno quotidiano aumenta infatti di 330 Kcal/die che devono essere corrisposte attraverso l’assunzione perlopiù di proteine e qualche goccia in più di vitamina C. Aggiungiamo alla nostra dieta, dunque, un bel vasetto di yogurt o di latte scremato, 50 gr di pane integrale e una bella porzione di frutta ricca di vitamina C. Non esistono prove scientifiche che alcuni alimenti possano aumentare la produzione di latte: sono tutte leggende!

Bere di più, ma niente alcol!

Astenersi dall’alcol non è richiesto solo durante la gestazione, ma anche durante l’allattamento dei nostri piccoli. In questo periodo possiamo ridare invece il benvenuto a tè e caffè in dosi moderate, e alle tisane sotto stretto consiglio di un medico. Bere più acqua sarà fondamentale per il nostro benessere e quello del nostro piccolo: se non riusciamo a bere di più nemmeno sforzandoci, aumentiamo invece allora il consumo di frutta e verdura.

Insorgenza delle allergie

Se non abbiamo particolari esigenze alimentari dettate da allergie, possiamo decidere di sperimentare con il cibo e divertirci con il nostro bambino in un piccolo viaggio alla scoperta dei sapori. Il cibo modifica il sapore del latte, e attraverso questo cambiamento il nostro piccolo entrerà in contatto con nuovi gusti e nuove esperienze alimentari. Sugli alimenti più allergizzanti, come ad esempio frutti di mare, frutta secca e glutine, chiedete sempre consiglio a un bravo medico. Si dice però che assumere questi alimenti possa in qualche modo prevenire l’insorgenza delle summenzionate allergie.

Il bambino ha le coliche

Il bambino piange e ha la pancina gonfia? Beviamo una splendida tisana al finocchio – o l’acqua di cottura del finocchio fresco –, lasciamo passare un po’ di tempo e allattiamolo. Le proprietà calmieranti di questa verdura daranno un po’ di sollievo al piccolo dal mal di pancia.